Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito
Freccia Programma per la trasparenza e l integrit´┐Ż´┐Ż´┐Ż´┐Ż <<Torna indietro

 

Applicabilità

Il programma triennale per la trasparenza e l’integrità contiene le principali azioni e le linee di intervento che il comune intende perseguire in tema di trasparenza. Ai sensi dell’art. 11 del decreto legislativo n. 150 del 27 ottobre 2009 e della delibera n. 105/2010 della Commissione indipendente per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle amministrazioni pubbliche (CIVIT), tale programma è lo strumento per garantire l’attuazione del principio di trasparenza, “intesa come accessibilità totale (...), delle informazioni concernenti ogni aspetto dell'organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all'utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati dell'attività di misurazione e valutazione svolta dagli organi competenti, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità".Come stabilito nell'Intesa tra Governo, Regioni ed Enti locali del 24 luglio 2013, il programma triennale per la trasparenza costituisce una sezione del Piano triennale di prevenzione della corruzione  e  deve essere approvato entro il 31 gennaio di ogni anno. Una volta approvato, con deliberazione della Giunta comunale, il programma sarà  conseguentemente pubblicato in questa sezione.

Riferimenti normativi

Art. 1, c. 1, L.R. n. 10/2014
Art.10, c. 8, lett. a), D.Lgs n. 33/2013

 

Contenuto dell'obbligo

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità e relativo stato di attuazione

 

 

Ai sensi dell’art. 1 comma 1 lett. b) della L.R. n.. 10 del  29.10.2014, l’art. 10 del D. Lgs 33/2013 non trova applicazione in regione ad eccezione di quanto disposto dal comma 8 lettere c) e d).